mercoledì 5 agosto 2009

i can't take my eyes off you

Non guardami ora con quegli occhi e non provare nemmeno per un istante a buttarmi le braccia al collo. Ti prego, non provarci mai più. Non lo vedi che che la pelle si screpola, che le braccia hanno gli aculei taglienti di un'emozione, che il contatto delle tue attenzioni lascia l'alone rosso dell'irritazione, non lo vedi? Sto truffando il tuo sogno per pochi spiccioli di tempo libero, possibile che non lo vedi? Ti regalo il biglietto migliore, un posto in prima classe lontano dal fetore del vagone merci. Investo gli ultimi risparmi nel banco prova del nostro amore e l’obiettivo è sempre lo stesso: spedirti il più possibile lontano, al riparo dai sensi di colpa. Ho graffiato i tuoi giorni migliori e li ho visti colare sulla porta a vetri della mia camera da letto... e nonostante tutto, non avere ancora il coraggio di uscire fuori e di mischiarmi alla pioggia.
I can't take my eyes off you.

1 commento:

ashasysley ha detto...

Prova ad uscire alla pioggia, prova a mischiarti a lei. E vedrai che è lei che bagna te e tu non ti scioglierai per essere assorbito dalla terra. E rimarrai inerme col tuo pensiero. A volte il tempo non passa, a volte le persone non lo fanno passare, a volte non lo permettiamo noi.
In ogni caso, il dolore rimane presente, sulla nostra pelle, sul nostro cuore. Nelle nostre parole